Carità in opera contro la povertà sanitaria

CORONAVIRUS - Raccolti oltre 260.000 € con la campagna “Aiutaci a curare chi si è ammalato”. La raccolta prosegue, al via 18 nuovi progetti

È necessario continuare a donare. Oltre il 95% dei proventi è stato impegnato o speso per l'acquisto di apparecchiature, DPI e per il sostegno a progetti di ricerca

❗❗❗👉👉👉 FAI SUBITO UNA DONAZIONE CON CARTA DI CREDITO, PAYPAL O BONIFICO

Grazie alla campagna Aiutaci a curare chi si è ammalato di Banco Farmaceutico, Cdo e Medicina e Persona, sono stati raccolti oltre 250.000 €. L’iniziativa è stata lanciata - nell’ambito del progetto #fareinsieme – per far fronte alle necessità delle strutture sanitarie e degli ospedali coinvolti nell’emergenza Covid-19.

È essenziale, perché nessuno resti senza la speranza di guarire, continuare a donare. Oltre il 95% dei proventi della raccolta, infatti, è già stato impegnato o speso per l'acquisto di apparecchiature, dispositivi di protezione individuale (DPI) e per il sostegno a progetti di ricerca.

Invitiamo chi può a fare una donazione, e ringraziamo di cuore chi l’ha già fatta. È solo grazie a tanti professionisti, imprenditori, semplici cittadini e associazioni che stiamo riuscendo a dare il nostro contributo nel rispondere alle richieste che medici e professionisti, in accordo con le proprie direzioni sanitarie, ci rivolgono.

Grazie alla loro generosità, sono stati realizzati i seguenti progetti:

✅ è stato acquistato e consegnato un ecografo portatile (valore 20.600 €) all'ospedale da campo di Piacenza (👉approfondisci). Il costo dell’apparecchiatura è stato coperto interamente dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni che, complessivamente, ha voluto contribuire alla campagna con una donazione di 41.236 €.
✅ a Crema, sono stati sanificati 150 mezzi di trasporto di pubblica utilità (👉approfondisci) tra i più esposti al rischio di contagio (mezzi delle forze dell'ordine e ambulanze)
✅ sono stati acquistati per l’Associazione Banco Farmaceutico Torino onlus 450 litri di detergenti disinfettanti - Costo: 4.000 €
✅ la Società SAPIO ha donato un concentratore di ossigeno alla RSA Ambrosoli dei padri Comboniani di Milano

Con il ricavato della raccolta, inoltre, sono stati avviati

1) i seguenti acquisti:

1 ecografo multidisciplinare richiesto dalla Asst Monza, per il Pronto Soccorso del presidio ospedaliero di Desio (MB) - Costo: 44.000 €
200 Pulsossimetri per facilitare la cura dei pazienti Covid-19 a domicilio da parte di un gruppo di medici di medicina generale, a Milano e Torino - Costo stimato: 8.296 €
1 ventilatore polmonare da terapia Intensiva per l’Ospedale di Merate - Asst Lecco – Costo stimato: circa 40.000 €
10 Generatori ad alti flussi per CPAP (costo stimato 4.500 €) e 50 Valvole Venturi - Costo: 2.257 € per Asst Valle Olona (VA)
DPI (tute impermeabili e copricamici/coprituta usa e getta) e concentratori di ossigeno (5lt) per l’RSA Missionari Comboniani di Milano- Costo: 2.000 €
1 sistema per ecografia portatile per l’Azienda Sanitaria Unica Regionale (ASUR) della Regione Marche - Costo: 13.420 €
1 sistema per ecografia portatile per AOUR Ancona (Azienda Sanitaria Autonoma, Azienda Ospedaliera-Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona) - Costo: 5.612 €
3.500 mascherine KN95 per la cooperativa sociale Bergamo Sanità - Costo: 10.888 €
DPI per la cooperativa sociale Rembrandt del Gruppo Finisterre - Costo stimato: 6000 €
mascherine KN95 FFP2 per la Clinica San Carlo di Paderno Dugnano (MI) - Costo stimato: 5.000 €
DPI per l’RSA Casa Don Guanella di Barza d’Ispra (VA) - Costo: 9.000 €
DPI per l’RSA Istituto Cav. Francesco Menotti di Cadegliano-Viconago (VA) – Costo: 13.675 €
sonde e accessori per 1 ecografo multidisciplinare e 1 sistema disinfezione ambienti TM99 per la cardiologia dell’ospedale di Desio (MB) – Costo stimato: 25.000€
DPI per un gruppo di medici di base che curano pazienti affetti da polmonite da Covid-19 a Camerino(MC) Costo stimato: fino a un massimo di 9.000 €
500 tute idrorepellenti per l’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli – Costo: 12.000 €
DPI e apparecchiature per gli enti caritativi e di prossimità di Foggia e Palermo (da definire). Stanziati: 16.000 €


2) il sostegno ai seguenti progetti di ricerca

Anticorpi circolanti anti SARS-CoV-2 e sorveglianza degli operatori sanitari nell'emergenza Covid-19, per il rientro al lavoro sicuro degli operatori sanitari colpiti dall’infezione. Il progetto è stato proposto da Paolo Brambilla (professore associato di Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica presso l’Università di Milano-Bicocca) e ASST Monza e sostenuto attraverso l’acquisto di kit di reagenti – Costo stimato: 20.000 €

Terapia innovativa basata su nanoconiugati della proteina surfattante polmonare umana (SPU) nell’infezione da coronavirus SARS-CoV-2 condotto dall’equipe di Davide Prosperi (professore di Biochimica e Nanobiotecnologie presso l’Università di Milano-Bicocca) in team con l’ospedale Sacco di Milano - Costo: 20.000 €